manastiri-735x400

Monumenti naturali a Valona, nella guida del centro del turismo mediterraneo

È un elemento positivo e speciale che alcuni dei paesaggi turistici di Valona, come il Parco Nazionale di Llogara, la Laguna di Narta, la laguna di Orikum, il complesso naturale Nartë-Zvernec-Treport, la foresta di pini Poros e i centri archeologici nazionali di Oriku e Amantia, sono inclusi in molti progetti della guida del centro turistico mediterraneo.

In questo contesto, il ruolo dei monumenti naturali, la cultura e la storia sono presenti nello sviluppo turistico. Molti dei monumenti archeologici ed etno-culturali hanno acquisito lo status speciale dello Stato albanese come monumenti naturali o monumenti culturali. Nella regione turistica di Valona in questa lista di articoli ce ne sono 77 di loro, riassunti come di raro valore scientifico, estetico, culturale, storico, didattico, e turistico.

La regione di Valona è ricca di siti archeologici, storici e monumentali. Questi monumenti non solo raccontano del periodo economico, sociale, culturale e artistico che li hanno creati, ma anche dei periodi successivi. Tra questi, la chiesa Marmiroit ad Orikum, quella di Armenit, il centro del vescovato di Himare, di Kanina, il castello di John Bocari a Tragjas, il Castello di Himare, quello di Kanina, di Porto di Palermo, il Mosaico di Mesaplikut, il Mosaico di Sherishtës e Gorrishtit, le grotte di Haxhi Alise, quella di Velçe, l’antico stadio di Amantia, e il museo a cielo aperto costituiscono l’antica cultura di questa zona.